Il Blog involontario è il primo nome che mi è venuto in mente e rappresenta assolutamente la realtà: un sacco di cose che ti frullano in testa, una tastiera su cui buttare le idee, i concetti (qualche sogno ad occhi aperti), il desiderio di condividere le esperienze informatiche (per un mondo migliore?) questi gli ingredienti base del blog.

Decine (centinaia) di credenziali da ricordare, procedure per passare da un servizio all’altro, il tutto in funzione di una tecnologia che dovrebbe semplificare la vita ma che, se non “confinata”, la complica, o no?

Qui ritroveremo rapidi consigli e riflessioni su come si resta al passo coi tempi, su come si utilizzano i nuovi comfort informatici senza impazzire, velocemente, perché il tempo è prezioso per tutti.

Il materiale fotografico utilizzato nel sito proviene da internet, citerò sempre la fonte e ringrazio anticipatamente il proprietario, mentre i software citati appartengono ai rispettivi proprietari (fortunati loro) :D.

I commenti saranno moderati dal sottoscritto, in funzione della libertà di espressione di tutti. Faremo tutti attenzione a non offenderci, a non avere pregiudizi razziali, religiosi o politici (qua si parla di altro), il commentatore ineducato sarà avvisato e bannato, se insiste.

Buona visione.

Articoli Correlati