Al posto giusto nel momento giusto

Se hai scelto di fare business “senza scopo di lucro” puoi fermarti qui: diversamente non puoi permetterti di non avere la giusta visibilità sul web.

Personalmente, a meno che non cerchi un servizio abitudinario (come la pizzeria di fiducia) faccio sempre più ricorso ad internet per cercare il supporto di cui ho bisogno: un po’ per pigrizia ma anche perché le realtà locali sono mutevoli (apre quella panineria, si sposta il fotografo, l’oculista va in pensione, ecc, ecc.). Insomma dallo smartphone è meglio.

Mi fa una certa impressione sapere che ci sono aziende che ancora non sono ancora convinte che essere dentro lo smartphone o il PC del potenziale cliente nel modo e nel momento giusto fa la differenza. Nel tempo infatti, abbiamo imparato a risolvere i problemi e a soddisfare i bisogni velocemente: mi sembra evidente immaginare cosa succede al tuo business messo lì, in fondo alla pagina di ricerca. Anche se sei la migliore soluzione del problema, chi mai ti vedrà? I tuoi MAI-clienti vedranno 4-5 risultati al massimo, non il tuo.

Questo recente studio condotto da traveltripper.com mostra l’attenzione visiva di un campione di naviganti, e dimostra come si sta spostando l’attenzione nei risultati delle pagine di ricerca: prima lo sguardo (l’area più colorata e tendente al rosso) si soffermava in una parte alta dello schermo, tant’è che nel 2005 si parlava del c.d. “triangolo d’oro” (tutti quelli che comparivano in quella area erano ben posizionati), poi la SERP di Google cambiò e lo sguardo degli utenti imparò ad estendersi (siamo nel 2015) anche verso il basso (formando una specie di “F” allungata).

Heat Map 2005 2014. Immagine @Mediative
Recentemente, soprattutto grazie all’introduzione della area dedicata al Business, la situazione è decisamente cambiata:

Eye tracking 2017. Immagine @Traveltripper.com

Abbiamo praticamente dagli 8 ai 9 secondi per essere selezionati fra i primi 3,4 risultati a pagamento (SEM) ed altri  4,5 risultati al massimo in base alla ricerca organica (SEO).Se siamo nella parte di sinistra, quella dedicata al Business, abbiamo fatto centro: in quest’area infatti possiamo aggiungere foto ed indicazioni per convincere meglio l’utente a svolgere l’azione voluta. Se siamo in fondo (o se non ci siamo per nulla) non stiamo facendo abbastanza. 

E tu, hai provato a cercare la tua azienda su internet?

Share your thoughts